Consigli Anti Bullo per i bambini

Non è mai colpa tua se altri bambini hanno fatto i prepotenti con te. Anche se pensi di avere qualcosa di sbagliato non è così! È il bulletto a dover cambiare atteggiamento!

Ma chi è il bullo?

  • Chi dice cose brutte su di te
  • Chi ti fa piangere e arrabbiare senza motivo
  • Chi ti picchia e ti fa male solo per farlo
  • Chi ti vuole togliere tutti gli amici lasciandoti solo
  • Chi non smette di fare queste cose anche quando tu dici “Adesso Basta!”
  • Chi ti fa stare male perché è divertente

Come lo puoi fermare?

  • Parlane con mamma e papa o con gli insegnanti o con un adulto di cui ti fidi (al bulletto non piace che un adulto sappia come ti tratta)
  • Affrontalo rimanendo ben dritto davanti a lui o loro
  • Guardalo negli occhi (ricordi? È lui che sbaglia)
  • Vai via senza dire nulla, non servono parole. (Non è facile le prime volte, ma puoi fare le prova a casa con la mamma e il papà, o davanti allo specchio. Allenati a guardare dritto negli occhi chi ti vuol far fare ciò che non vuoi e a dire NO, LASCIAMI STARE, FINISCILA, NON VOGLIO. Ne hai diritto e ti tornerà utile anche in altre situazioni.)
  • Quando la condizione non ti permette di allontanarti perché ti blocca la porta o perché ha qualcosa di tuo o semplicemente perché ti senti di fronteggiarlo, non rispondere con offese e cattiverie, ascoltalo e rispondi con molta calma con frasi tipo “sarà come dici tu” oppure, se ti ha preso qualcosa un semplice “quella cosa è mia e la rivvorei”. Non arrabbiarti mai, il bullo vuole proprio quello, perché si diverte a vederti più debole di lui.
  • Il segreto è rimanere calmi e sapere che non si hanno colpe. Nel torto è il bullo!

Ma il bullo, perché fa così?

In genere sono bambini come te che però hanno qualche problema.

  • Forse è un bambino annoiato che non capisce quanto ti sta facendo male
  • Forse ha paura e attacca tutti per non essere lui la vittima
  • Forse a casa lo trattano così e per lui è normale
  • Forse pensa di piacere di più se fa “il duro”
  • Forse pensa che fare male agli altri è una forma di intelligenza
  • Forse ha un dolore dentro e non sa che esprimerlo così
  • Forse è geloso di te …

Ma perché proprio tu?

Non c’è un motivo vero e proprio. Forse sei troppo bravo a scuola o troppo poco, troppo alto o troppo basso, paffuto o magrolino … ma non c’entra niente!

Il bullo è bullo e un motivo lo trova sempre …

Il bullo ti sceglie perché pensa che:

  • sei tranquillo e non dirai niente a nessuno (pensa lui!)
  • hai paura di lui (chi all’inizio non ne avrebbe?)
  • reagisci piangendo (vabbé, le prime volte, poi imparerai a reagire meglio)

Per concludere:

  • Non mantenere il segreto, non devi vergognarti di quello che succede, è il bulletto che si sta comportando male.
  • Hai il diritto di essere rispettato, da tutti.
  • Se una cosa non ti sta bene puoi dire no!
  • Devi essere ascoltato e preso sul serio come chiunque altro
  • Puoi chiedere sempre se qualcosa non ti è chiaro … solo chiedendo si impara
  • Hai il diritto di sbagliare e poi chiedere scusa e rimediare

E soprattutto

  • Hai il diritto di essere sereno e felice come ogni bambino!!!

Un’ultima cosa. Se non sei vittima di bullismo tu in prima persona, ma lo è un tuo amichetto o una tua amichetta dillo ad un adulto, magari lui o lei non ne hanno la forza, ma insieme siete più forti. Tacere quando un bullo fa male a qualcun altro … è un po’ essere come lui …

Tagged with: , , , ,
Posted in Bullismo, consigli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie in esso contenuti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi